REGOLAMENTO

CRO TRAIL SUI SENTIERI DEI FORTI KM 43,1 / D+ 3130 – D-2890

HALF CRO TRAIL KM 23 / D+ 1740

2019 – Il Regolamento

Amici Trailers, questo Trail farà certamente di voi dei privilegiati!

Avrete la fortuna di attraversare delle zone montane tra le più belle e naturali di tutto l’arco alpino.

Vogliate entrarvi come in una cattedrale. In questi spazi il rispetto della fauna e della flora è di rigore. Siete tenuti a seguire i sentieri e le piste balisate per il Cro Trail senza uscirne. Qui solo l’occhio è autorizzato a farlo, per meravigliarsi di tutto quelle che Madre Natura sta cercando di preservare. I corridori troveranno delle “drop-zones” per i loro scarti. Certi pendii erbosi sono il dominio di mandrie di bestiame, state attenti a non disturbarle. Attenzione pure ai cani, i patou, che proteggono le pecore dai lupi.

Siate rispettosi di queste consegne, anche perché in caso contrario una squalifica vi sarà applicata assieme ad una contravvenzione.

Alcuni dettagli organizzativi potranno subire modifiche di conseguenza il presente regolamento potrà variare.

Restate sintonizzati!!

Le ultime novità verranno sempre evidenziate nella sezione News.

NOVITA’ 2019:

  • Viene istituita la speciale classifica “EPICA”, in questa classifica rientreranno i tutti i partecipanti che correranno il solo CRO TRAIL Sui Sentieri di Forti con abbigliamento d’epoca (ante 2000), rigorosamente del secolo scorso dovranno essere: scarpe, calze, pantaloni, maglia o canotta, zaino e borracce. 

Verranno premiati con premi in natura i primi 3 classificati e le prime 3 classificate di questa categoria. Verranno inoltre premiati con speciali riconoscimenti i concorrenti con l’abbigliamento più tipico (ad insindacabile giudizio dell’organizzazione).

Per rientrare nella classifica “EPICA” i concorrenti dovranno comunicarlo all’atto dell’iscrizione in un apposito spazio.

Art.01 – Organizzazione

L’Associazione franco-italiana Cro Trail (Associazione secondo la legge francese del 1901), in collaborazione con “La Via del Sale a.s.d.”, l’associazione Sentieri e Bicchieri di Vernante, la Scuola Italiana Outdoor, e con il patrocinio dei comuni di Vernante, Limone P.te e Tenda, organizza i seguenti trail in semi autosufficienza alimentare:

  • il TRAIL DU CRO SUI SENTIERI DEI FORTI (VERNANTE – LIMONE P.TE), 
  • L’ HALF TRAIL DU CRO (LIMONE-LIMONE) 

Art.02 – Le gare

Il Trail du CRO Sui Sentieri dei Forti, VERNANTE – LIMONE P.TE (CN) è un trail di montagna di circa 43,100 km, con 3.130 metri di dislivello positivo e 2.890 metri di dislivello negativo, con partenza da Vernante ed arrivo a Limone P.te svolgendosi principalmente su sentieri di montagna.
Questa prova prevede numerosi passaggi in altitudine, fino a 2400 m, e le condizioni possono essere difficili (freddo, vento, pioggia, neve, nebbia). Certe situazioni meteo possono diventare “estreme”. Il percorso presenta dei tratti difficili, tecnici. Un accurato allenamento, una conoscenza dell’alta montagna e una solida capacità d’autonomia personale sono indispensabili alla riuscita di questa avventura individuale.

La partenza del CRO TRAIL SUI SENTIERI DEI FORTI sarà data alle ore 08,00 del giorno domenica 7 luglio da Vernante (CN) Italy.

Contemporaneamente, su parte dello stesso percorso si svolge L’HALF CRO TRAIL:

  • su un anello con partenza ed arrivo a Limone P.te di circa 23,600 km con 1.740 mt D+ con partenza alle ore 10,00.

Questi due trails si sviluppano in una sola tappa.                                .
Essi richiedono ai concorrenti una responsabile presa in carico di sé stessi.
I concorrenti dovranno sempre avere con loro il materiale obbligatorio la cui lista è dettagliata all’Art. 16. In particolare, un aspetto fondamentale è l’abbigliamento, poiché buona parte del percorso, molto alpina, la temperatura può discendere anche vicino agli 0°C e si possono verificare delle nevicate anche forti.

Il TRAIL du CRO SUI SENTIERI DEI FORTI da Vernante sale attraverso il Vallone Grande  per arrivare sulla cima del Monte Vecchio, scendere al Colle dell’Arpiola e seguire quindi il tipico “Viasol” e raggiunge e segue la cresta che segna la frontiera italo-francese verso Sud toccando i famosi ed affascinanti forti Sabaudi di fine 1800: Pernante, Centrale e Tabourna, passando a vista degli altri tre forti: Giaura, Margherita e Pepino attraversando i colli Tenda, Campanin, Perla e Boaria dal quale si ridiscende verso Limone P.te attraverso il Vallone San Giovanni con un’ulteriore deviazione toccando Capanna Chiara. 

Il tempo massimo per essere classificati è di 11 ore comprese le eventuali soste per il Cro Trail sui Sentieri dei Forti e 7:30 ore per l’Half Cro Trail, a condizione d’aver rispettato le barriere orarie intermedie indicate sul Road Book (Carnet de Route) e sul sito ufficiale della manifestazione.
Le ore di chiusura dei posti di controllo sono state calcolate per permettere ai concorrenti di effettuare la prova entro il tempo massimo previsto, pur con le eventuali soste.                              .
I concorrenti dovranno imperativamente ripartire dai posti di controllo prima della barriera oraria. In caso contrario saranno squalificati, ed il pettorale ritirato.                                  .
Attenzione! Il “BALAI” o “SCOPA” incaricato di chiudere la corsa, al suo passaggio toglierà tutte le indicazioni (balise, cartelli, frecce, etc.) dal percorso. Sarebbe pericoloso se un concorrente volesse continuare la prova senza pettorale e malgrado esser stato messo fuori gara. L’organizzazione declina ogni responsabilità per le conseguenze che glie ne potrebbero derivare.

Art.03 – Accettazione del Regolamento e della Carta

Il CRO TRAIL SUI SENTIERI DEI FORTI e l’HALF CRO TRAIL si svolgeranno in conformità all’ultima edizione del presente regolamento, la cui ultima versione è disponibile sul sito della manifestazione www.crotrail.com 

Per il solo fatto d’iscriversi, i concorrenti si impegnano a rispettare questo Regolamento e questa Carta, e liberano gli organizzatori da ogni responsabilità per ogni eventuale incidente o accidente che possa derivare dal non rispetto dei regolamenti stessi (vedi liberatoria).                       .
Tutti i concorrenti colti a gettare i propri rifiuti sul percorso saranno penalizzati o squalificati.
Dei sacchi di raccolta dei rifiuti sono disposti in ogni posto di ristoro e devono essere imperativamente utilizzati.
E’ obbligatorio seguire i percorsi segnalati, senza scorciatoie. Anche perché tagliare un sentiero provoca un’erosione irreversibile del luogo e lo degrada irrimediabilmente.

Art.04 – Condizioni d’ammissione dei concorrenti

Aver compiuto i diciotto anni entro il 06/07/2019

  • NON sono richiesti requisiti agonistici per entrambe le distanze.

Per entrambi i TRAILS:

Avere il certificato medico, datato di meno di un anno (al giorno della prova), attestante “l’idoneità’ del concorrente alla pratica della corsa competitiva”.

Per il solo fatto della propria iscrizione il concorrente certifica di essere in condizione fisica e psichica che gli permette di affrontare questo raid del quale riconosce di essere perfettamente a conoscenza dei rischi e delle difficoltà del percorso.                                .

Art.05 – Categorie e classifiche

SENIOR SH-SF 18-39 anni

VETERAN 1 V1H-V1F 40-49 anni

VETERAN 2 V2H-V2F 50-59 anni

VETERAN 3 V3H-V3F 60- oltre

Il tempo di ogni concorrente sarà espresso in ore e minuti

Classifica “EPICA” vedi art. 25.

Art.06 – Programma della prova. Road Book

E’ obbligatorio che gli iscritti abbiano con sè alla Partenza il Road Book nella sua edizione più recente, scaricandola dal sito www.crotrail.com .

Attenzione: nessun Road Book stampato sarà consegnato ai concorrenti dall’Organizzazione.

Tutte le comunicazioni ufficiali riguardanti la prova saranno fatte solamente attraverso il sito del Raid.

 

Art.06/A – Bus Navetta (gratuita su prenotazione)

pastedGraphic.png

CroTrail – Sui Sentieri dei Forti

Navetta Limone P.te – Vernante

Partenza dalle ore 07,15 di domenica 7 luglio dal piazzale Nord nei pressi dell’ufficio gara.

Art.07 – Punzonatura e controlli alla partenza

Ogni concorrente riceverà un pettorale con chip incorporato. Alla partenza egli dovrà registrarsi facendo punzonare questo chip, presentando il pettorale appuntato davanti, all’altezza della cintura. 

Senza punzonatura il concorrente non sarà classificato.                                    .
I concorrenti dovranno avere nel loro zaino il materiale obbligatorio, pena la non autorizzazione a partire. Un controllo degli zaini è previsto al momento della consegna dei pettorali e in partenza.

L’organizzazione si riserva la facoltà di effettuare controlli degli zaini lungo il percorso.

Ad ogni concorrente dovrà essere scaricato sul proprio cellulare (obbligatorio) applicazione GPSDREAM gratuita, per consentire monitoraggio in tempo reale posizione atleti. Detta applicazione verrà comunicata nei giorni immediatamente prima della gara.

Art.08 – Posti di controllo

Saranno organizzati dei posti di controllo lungo tutto il percorso, ove il concorrente dovrà obbligatoriamente far punzonare il proprio chip. La punzonatura è indispensabile per la sicurezza poiché il riscontro tra due controlli successivi permette di accertare che non ci siano concorrenti mancanti. La punzonatura è obbligatoria per evitare che i mezzi di soccorso siano inutilmente messi in azione. Se così succedesse il concorrente sarà ritenuto responsabile delle conseguenze che ne deriverebbero ivi compreso il rimborso di tutte le spese per le ricerche.                                      .
La punzonatura all’Arrivo permetterà ai cronometristi di stabilire le classifiche. Il concorrente che abbia perso del tempo per assistere e soccorrere un altro, potrà richiedere lo scomputo di tale ritardo.
Un controllo del contenuto del sacco potrà essere richiesto in qualunque momento durante la prova.

Art.09 – Ritiro

In caso di ritiro, per ragioni di sicurezza e per evitare di mettere inutilmente in azione il sistema di sicurezza, il concorrente DEVE OBBLIGATORIAMENTE avvertire senza ritardo il responsabile del posto di controllo più vicino oppure la “scopa” che chiude la corsa, e consegnargli il suo pettorale, oppure avvertire la direzione della corsa chiamando il numero che si trova sul pettorale. In caso contrario l’organizzazione declina ogni responsabilità.                               .
Il concorrente che non rispettasse queste regole sarà ritenuto responsabile delle conseguenze che ne deriverebbero ivi compreso il rimborso di tutte le spese per la ricerca.                                                           .
Il concorrente che ha abbandonato non può più continuare la corsa. Se lo fà, ciò sarà interamente a suo rischio e pericolo. Egli dovrà raggiungere con i propri mezzi il più vicino punto di controllo.

Art.10 – Road Book e GPS

Il Road Book (nella sua edizione più aggiornata) sarà disponibile sul sito web del Raid. I concorrenti sono invitati a scaricarselo ed a stamparselo. In esso vi saranno delle informazioni pratiche come gli orari di chiusura dei posti di controllo e di rifornimento, e una dettagliata descrizione del percorso. Il Road Book subirà degli aggiornamenti, che saranno pubblicati sul sito. Il Road Book, nella sua ultima edizione, fà parte del materiale obbligatorio (Art 16).                             .
Nessuna copia del Road Book sarà consegnata con i pettorali ai concorrenti. Essi dovranno obbligatoriamente scaricarselo dal sito e stamparselo.                                                                     .
La traccia GPX sarà disponibile sul sito.

Art.11 – Sicurezza ed Assistenza medica

La responsabilità della sicurezza dei trailers non è solamente degli Organizzatori, ma anche dello stesso concorrente.
Egli DEVE perciò rispettare il Regolamento e seguirne le consegne, particolarmente quelle da seguire in caso di ritiro e per la punzonatura ai posti di controllo.                                                                 .
A questo proposito un ritiro non segnalato tempestivamente, una punzonatura saltata, fanno scattare automaticamente ed inutilmente le ricerche. In questo caso il concorrente sarà ritenuto responsabile delle conseguenze che ne deriverebbero ivi compreso il rimborso di tutte le spese per le ricerche.
La sicurezza e l’assistenza medica saranno assicurate da una rete di postazioni fisse e mobili composte da personale medico, uomini del soccorso alpino, infermieri, controllori, segnalatori, etc e da veicoli medicalizzati. I posti di soccorso sono organizzati per portare assistenza a tutte le persone in pericolo con i mezzi propri dell’organizzazione o tramite organismi convenzionati. I medici ufficiali sono abilitati a sospendere (invalidandone il pettorale) i concorrenti giudicati inadatti a continuare la gara. I soccorritori sono autorizzati ad evacuare con tutti i mezzi di loro convenienza i corridori giudicati in pericolo.
In caso di necessità, per delle ragioni che siano nell’interesse della persona soccorsa, si farà appello alle organizzazioni pubbliche specializzate, francesi o italiane, che subentreranno nella direzione delle operazioni e metteranno in opera tutti i mezzi appropriati, compreso l’elicottero. La persona soccorsa dovrà provvedere al suo rientro dal luogo dove sarà stata evacuata, in Francia od in Italia. Da qui l’importanza di avere una polizza infortuni personale.                                                                  .
Si sottolinea che parte del percorso ha pochi accessi stradali e che in caso di difficoltà e di cattiva meteo può succedere che il concorrente in difficoltà non possa esser raggiunto dai soccorritori che a piedi e per dei sentieri di montagna.                                      .                       
Sui pettorali saranno stampati dei numeri di telefono da contattare in caso di necessità. (Attenzione: non tutto il percorso è coperto da reti telefoniche).                                                                                   .
Il concorrente che fa appello ad un medico od a un soccorritore si sottomette di fatto alla sua autorità e si impegna a rispettarne le decisioni.                                                                             .
A complemento dei dispositivi di soccorso, del personale medico sarà presente in certi punti per assistere i concorrenti in caso di problemi fisici gravi.                                                                   .
Una persona (il “Balai”, la “Scopa”) assicurerà la chiusura della gara e seguirà l’ultimo concorrente. Egli, le vetture della direzione di corsa, i posti di controllo, gli addetti alla sicurezza saranno muniti di radio ed in contatto permanente con le squadre di soccorso e con il Posto di Coordinamento Centrale (PC) all’arrivo.
L’obbiettivo dell’organizzazione della sicurezza sarà quello di permettere a tutti di arrivare al traguardo senza problemi. Tuttavia ogni concorrente dovrà assumersi personalmente la responsabilità di partecipare a questa gara di montagna, che puo’ diventare estrema, in ottime condizioni psico-fisiche di preparazione prevedendo di affrontare possibili situazioni di maltempo, caldo, freddo, errori di percorso, oscurità, crisi psico-fisiche.

Art.12 – Assicurazione

L’organizzazione sottoscriverà un’assicurazione responsabilità civile, mentre sarà a cura del concorrente stipulare una propria assicurazione infortuni individuale per la durata della prova. La partecipazione alla prova avviene comunque sotto l’intera responsabilità dei concorrenti, che con la loro iscrizione rinunciano ad ogni ricorso contro gli organizzatori in caso di danni e di conseguenze ulteriori che possano derivare loro in seguito alla gara.

Art.13 – Bevande e alimenti

Il criterio alla base di questa prova è la semi-autosufficienza alimentare.

Tuttavia tutti i posti di rifornimento sono forniti di bevande, solo il rifornimento del Forte Centrale sarà completo anche di alimenti solidi

All’Arrivo a Limone sarà a disposizione di tutti i concorrenti un pasto con la presentazione del loro pettorale.

Art.14 – Deposito borse dei concorrenti

Sarà attivo un unico locale deposito borse e sarà presso la tensostruttura adibita ad ufficio gara situato nel piazzale Nord di Limone P.te.

Art.15 – Assistenza personale

I concorrenti potranno organizzarsi un’assistenza personale solamente al rifornimento del Forte Centrale. (vedasi Road Book). Ciò esclude qualunque assistenza in linea, di tipo lepre, accompagnatori, portatori d’acqua.

Art.16 – Equipaggiamento obbligatorio

-Un sacco, zaino o qualunque altro mezzo che permetta di trasportare il seguente materiale obbligatorio:
-Un fischietto
-Una coperta di sopravvivenza (telo termico)
-Una riserva d’acqua di almeno 1 litri (alla partenza dai posti di rifornimento)

-Tazza, bicchiere o borraccia (nessun bicchiere ai ristori)
-Il Road Book (ultima edizione, scaricato dal sito del Raid)
-Una giacca impermeabile con cappuccio in gtx o simile, adatta a condizioni di alta montagna 
-Cappellino o bandana
-4 spille di sicurezza per il pettorale
-Un telefono cellulare con opzione che gli consenta di operare in Francia ed Italia. Inserirvi nel repertorio i numeri dei telefoni della sicurezza, forniti dall’organizzazione. Con batterie cariche. Non mascherare il proprio numero. Ogni concorrente dovrà obbligatoriamente scaricare sul proprio cellulare l’applicazione GPSDREAM per consentire monitoraggio in tempo reale la propria posizione. Detta applicazione, gratuita, verrà inviata nei giorni immediatamente precedenti la gara.
-Lista dei telefoni per urgenze

Consigliati (lista non esaustiva) ma non obbligatori:
-GPS
-coltello, spago

Art.17 – Penalità

Un’ora in caso di:
-Pettorale non appuntato regolarmente, che non permetta la lettura.
-Assistenza non autorizzata (portatore d’acqua, lepre)
-Se un concorrente taglia il percorso tra due posti di controllo, sarà penalizzato con l’attribuzione per questo tratto del massimo tempo registrato dagli ultimi concorrenti.

Art.18 – Motivi di squalifica

-Assenza, alla partenza, dell’equipaggiamento obbligatorio.
-Assenza di uno degli oggetti d’equipaggiamento obbligatori, in occasione di controllo durante la gara.
-Punzonatura non effettuata oppure arrivo ad un posto di controllo dopo la barriera oraria
-Utilizzo di un mezzo di trasporto.
-Inquinamento e/o degrado dei luoghi da parte del concorrente o dei loro assistenti.
-Mancata assistenza ad un concorrente in pericolo.
-Doping o rifiuto di sottomettersi al controllo anti-doping.
-Insulti o minacce a membri dell’organizzazione.
-Rifiuto di farsi visitare dai medici in qualunque momento della prova.
-Stato fisico o psichico giudicato inadatto al proseguimento della prova.
-Comportamento pericoloso.

Art.19 – Controllo anti-doping

Qualunque concorrente potrà esser sottoposto al controllo anti-doping durante o all’arrivo della gara. Qualunque risultato positivo comporterà la squalifica immediata.

Art.20 – Reclami

Saranno accolti se presentati per iscritto entro trenta minuti dall’affissione dei risultati provvisori da parte del direttore di gara, all’arrivo. I reclami dovranno essere per iscritto e dovranno essere accompagnati da una cauzione di € 50,00 che verrà rimborsata solo in caso di accettazione del reclamo.

Art.21 – Giuria della prova

Sarà composta dal Direttore di Gara ed almeno da una persona scelta tra:
– Gli Assessori allo Sport delle città di Vernante e di Limone
– il Presidente e il Vice-Presidente dell’Associazione Cro Trail
– I commissari dei posti di controllo
– Qualunque altra persona competente giudicata utile dal Direttore di Gara.
La giuria è incaricata di decidere, in un tempo compatibile con gli imperativi della corsa, su qualunque disputa o squalifica verificatasi durante la prova, dopo aver ascoltato la persona coinvolta. Le decisioni saranno inappellabili. La decisione sarà convalidata con la firma del Direttore di Gara
Una volta esaminati i reclami presentati nella forma e nei tempi previsti all’art. 20 la giuria proclamerà i risultati definitivi.

Art.22 – Copertura fotografica, televisiva, video; diritti

I concorrenti rinunciano espressamente a valersi del diritto d’immagine, così come rinunciano a ricorsi contro l’organizzazione ed i suoi partners ufficiali per l’utilizzo della loro immagine. I professionisti audiovisivi dovranno ottenere l’autorizzazione da parte dell’organizzazione.

Art. 23 – La procedura per l’iscrizione

Le condizioni d’ammissione sono indicate all’Art.4 di questo regolamento.

Il numero degli iscritti è contingentato e limitato a 200 per il TRAIL du CRO Sui Sentieri dei Forti ed a 200 ciascuno per l’Half Trail du Cro

Non saranno permessi né la cessione né lo scambio dei pettorali.

L’apertura delle iscrizioni è fissata per il 1 novembre 2018; le iscrizioni si chiuderanno il 5 luglio 2019, 23:59

Se volete l’emozione di partecipare alle nostre gare ecco i link da utilizzare:

 

 

 

La procedura di iscrizione sarà gestita completamente online sul sito Dream Runner dove sarà possibile effettuare per tutte le gare l’iscrizione, il pagamento ed inviare il certificato Medico Sportivo.

In caso di annullamento dell’iscrizione alla gara o di non partecipazione, non è previsto alcun rimborso.

Art.24 – Quote d’iscrizione

Entro il 28 febbraio 2019

  •   40 € per il Trail du Cro Sui Sentieri dei Forti
  •   20 € per l’ Half Trail du Cro

Dal 1 marzo 2019 al 30 giugno 2019

  • 50 € per il Trail du Cro Sui Sentieri dei Forti
  • 30 € per l’Half Trail du Cro

Dal 1 luglio 2019

  • 60 € per il Trail du Cro Sui Sentieri dei Forti
  • 35 € per l’Half Trail du Cro

Possibilità di trasporto collettivo gratuito da Limone a Vernante per domenica 7 luglio dalle ore 07,15 (prenotare in fase di iscrizione).

L’apertura delle iscrizioni ai due trails sarà il 1 novembre 2018.

Le iscrizioni saranno chiuse una volta raggiunto il numero massimo fissato dall’Associazione.

Queste quote comprendono:
il pettorale personalizzato con chip di controllo incorporata, l’organizzazione sportiva (Controllori, segnalatori, commissari, direttore di gara, ecc…), l’organizzazione medica e di sicurezza (Medici, infermieri, soccorritori), i rifornimenti previsti (vedasi Road Book), l’Assicurazione Responsabilità Civile sottoscritta dall’organizzatore, il pasto all’arrivo; il diploma ed un capo tecnico per i Finishers, ricompense per i vincitori.

Art.25. – Classifica e premi

Cro Trail Sui Sentieri dei Forti e Half Cro Trail:

Coppa e premio in natura ai primi cinque assoluti, uomini e donne.

Riconoscimento ai primi di ogni categoria uomini e donne.

I premi sono cumulativi.

A tutti i concorrenti arrivati, un articolo marcato FINISHER ed un diploma attestante la loro performance.

NOVITA’ 2019:

  • Viene istituita la speciale classifica “EPICA”, in questa classifica rientreranno i tutti i partecipanti che correranno il C.T. Sui Sentieri di Forti con abbigliamento d’epoca (ante 2000), rigorosamente del secolo scorso: scarpe, calze, pantaloni, maglia o canotta, zaino e borracce. 

Verranno premiati con premi in natura i primi 3 classificati e le prime 3 classificate di questa categoria. Verranno inoltre premiati con speciali riconoscimenti i concorrenti con l’abbigliamento più tipico (ad insindacabile giudizio dell’organizzazione).

Per rientrare nella classifica “EPICA” i concorrenti dovranno comunicarlo all’atto dell’iscrizione.

Art.26 – Modifiche del percorso. Annullamento della corsa

L’organizzazione si riserva il diritto di modificare in ogni momento il percorso o l’ubicazione dei posti di soccorso e di ristoro, senza preavviso. Essa si riserva altresì di annullare in qualsiasi momento la gara per motivi di sicurezza. Queste decisioni saranno comunicate esclusivamente sul sito www.crotrail.com se prese prima del giorno previsto per la partenza della gara.                                                   .
In caso di condizioni meteorologiche sfavorevoli (forte depressione, importanti quantità di pioggia e di neve in altitudine, forte rischio di temporali…) e/o per ragioni di sicurezza la partenza potrà essere posticipata di un’ora al massimo. Al di là, la corsa verrà annullata.                                                    .
In caso di cattive condizioni meteorologiche, e per ragioni di sicurezza, l’organizzazione si riserva il diritto di sospendere la gara in corso.                                                                             .
Ogni decisione sarà presa da una giuria composta almeno dal direttore della corsa e dal coordinatore responsabile della sicurezza.                                             .
Nel caso in cui le Autorità preposte non concedessero le necessarie autorizzazioni allo svolgimento del trail, l’organizzazione procederà all’annullamento della gara.                                                  .
Nessun rimborso è previsto in caso di annullamento della gara nei 30 giorni prima della partenza. In caso di annullamento prima dei 30 giorni si procederà unicamente al rimborso del 50% del prezzo d’iscrizione. Oppure sarà confermata l’iscrizione per l’edizione successiva della gara ed il 50% sarà considerato come acconto.
Nessun rimborso è previsto in caso di modifica del percorso o sospensione della corsa.

Art.27 – Animali

Per la protezione della flora e degli animali selvatici, la partecipazione di cani o di qualunque altro animale ad accompagnare i concorrenti è rigorosamente proibita.

Art.28 – Uso dei bastoni

L’uso è consentito.